Scrivere, scrivere…

Ma dove sarà la P sulla tastiera? Dove la S?
Per impararlo dobbiamo allenarci un po’ a scrivere!

Ed è quello che stiamo facendo. Per esempio abbiamo scritto questa strampalata tabellina di Gianni Rodari:

 

- tre per uno Trento e Belluno
- tre per due bistecca di bue
- tre per tre latte e caffè
- tre per quattro cioccolato
- tre per cinque malelingue
- tre per sei patrizi e plebei
- tre per sette torta a fette
- tre per otto piselli e risotto
- tre per nove scarpe nuove
- tre per dieci pasta e ceci

 

Con l’occasione abbiamo anche scoperto il significato di alcune parole difficili: “malelingue”, “patrizi”, “plebei”.
Scrivere, scrivere…ultima modifica: 2013-02-23T12:14:00+01:00da maestro-andrea
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento